Lavoro: la leadership perfetta con 65 skill, il nuovo libro di Jo Owen

31

Roma, 28 mar. (Labitalia) – Esce oggi in Italia ‘Le qualità dei leader: 65 skill fondamentali per esercitare la leadership’, il nuovo libro edito da Roi Edizioni di Jo Owen, top manager e autore best-seller, l’unico al mondo ad aver vinto tre volte il Gold Medal Award del Cmi (Chartered management institute) con i suoi libri. Definire il concetto di ‘leadership perfetta’ è praticamente impossibile, poiché i leader, come le persone, possono avere tante forme diverse.

Ciò che, invece, è più facile capire è come esercitare la leadership in modo efficace: lo si impara dall’esperienza pratica, dai propri capi, colleghi e dai propri modelli di riferimento, ma soprattutto cercando di non ripetere i fallimenti a cui assistiamo nel corso della nostra esperienza.

‘Le qualità dei leader’ è la guida pratica per individuare i must-have del leader moderno, cioè le 65 caratteristiche che non possono mancare nel modus operandi del capo che tutti vorrebbero. Si va dalle più tradizionali a quelle più insolite (essere responsabili e imparare a essere fortunati), dalle più tecniche a quelle più relazionali (gestire i budget e capire come influenziamo gli altri), ognuna delle quali è accompagnata da schede di approfondimento, consigli ed esercizi per metterle in pratica.

Il libro non prescrive una formula vincente, ma aiuta il lettore a elaborare la propria formula di successo. Tuttavia, ci sono due strade senza via d’uscita che precludono l’accesso alla leadership: la prima è tentare di trasformarci in qualcun altro; la seconda è restare fermi sulle proprie posizioni, aspettando solamente che il mondo si accorga delle nostre qualità. Qual è la soluzione quindi? Diventare il meglio di ciò che siamo, celebrando i nostri punti di forza, senza sacrificare la propria personalità.

“Tutti i vincitori di medaglie d’oro -afferma l’autore Jo Owen- eccellono in una sola disciplina: si concentrano costantemente sull’obiettivo di diventare i migliori in una cosa sola. Nessuno chiede ai sollevatori di pesi di migliorare nel nuoto sincronizzato”.

“Anche i leader -spiega- come gli atleti, non possono eccellere in tutto. Devono concentrarsi sui loro punti di forza, esercitarsi in continuazione e identificare il contesto o la disciplina in cui possono dare il meglio di sé”.