Le meraviglie della Campania in tre volumi di fotografie: tappa a San Potito Sannitico per l’opera di Ottaiano

38

Sarà la storica corte del Palazzo Filangieri di San Potito Sannitico ad ospitare, venerdì 23 luglio a partire dalle ore 19,30, una nuova tappa del tour di presentazione della collana di volumi fotografici “Campania bellezza del Creato” realizzata da Giuseppe Ottaiano, fotoreporter e Ad dell’agenzia di comunicazione Sema.
La collana editoriale, la cui realizzazione è stata promossa dall’Associazione Terre di Campania Aps, si compone di tre volumi fotografici, ciascuno dei quali sottolinea un particolare aspetto della nostra regione:

  • Campania Bellezza del Creato, dedicato ai vari aspetti del paesaggio della regione
  • Terra d’Acque, dedicato alla valorizzazione dell’immenso patrimonio idrico campano
  • Terre di Vite, dedicato alla conoscenza del paesaggio vitivinicolo della Campania

Per l’occasione i tre volumi saranno presentati attraverso la voce, le immagini e i video realizzati dall’autore durante il suo lungo viaggio, non ancora terminato, alla scoperta delle bellezze della regione che gli ha dato i natali e di cui si dichiara, da sempre, fortemente innamorato. I tre volumi nascono, infatti, dal desiderio di raccontare le proprie radici e di squarciare il velo dell’indifferenza per porre l’accento sulle peculiarità della Campania, attraverso una narrazione immaginifica che non si limita a riprodurre i paesaggi, colori e persino i sapori della Terra, ma rivela allo spettatore le arti, le melodie e la vivacità del creato.
L’evento sarà introdotto dai saluti di Yvonne Filangieri dell’associazione culturale Gaetano Filangieri e sarà coordinato da Maddalena Venuso, giornalista ed editor della collana.
In apertura e chiusura della serata il duo composto da Enzo Altieri e Giacinto Cirioli, allieterà i presenti con una selezione di canzoni napoletana scelte per l’occasione.
E’ possibile richiedere i volumi della collana “Campania bellezza del Creato” visitando il sito www.campaniabellezzadelcreato.it.

LA LOCANDINA DELL’EVENTO