Rotary, frutteto della legalità ad Ercolano: piantati 400 alberi sul fondo confiscato alla camorra

95

Un frutteto della legalità su un fondo confiscato alla camorra è stato inaugurato in via Caprile a Ercolano (Napoli). A curarlo sarà la cooperativa sociale Radio Siani che ha sede nell’immobile dell’ex capoclan Giovanni Birra detenuto in regime di 41 bis. L’evento conclude il progetto partito nel gennaio del 2017 e ideato dal presidente internazionale Rotary, Ian Riseley all’assemblea di San Diego ‘Un Rotariano, Un albero’ ed esprime la volontà di impegnarsi nella piantumazione di un albero per ogni socio rotariano. “Sul fondo di circa un ettaro vi sono 425 alberi, donati dal Rotary, tra i quali un Piedirosso e un albicoccheto” dice il presidente della cooperativa Radio Siani, Giuseppe Scognamiglio “I prodotti andranno a rafforzare l’indotto economico, sociale e lavorativo della cooperativa non solo con il pomodorino vesuviano giallo e rosso ma anche con frutti biologici coltivati nel rispetto della natura e della enogastronomia” Il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, commenta: “La mia amministrazione cerca di investire in turismo, cultura, legalità e iniziative come queste vanno in tale direzione. Lì dove prima regnava il potere della camorra oggi, grazie alla iniziativa del Rotary e dei 23 club che hanno aderito, vi è un simbolo di rinascita e legalità”.