Salvini: “Dalla Ue attacco all’economia italiana”

6

Roma, 24 ott. (AdnKronos) – “La mi sembra un attacco pregiudiziale. La contestazione principale è di non toccare la legge Fornero. È un attacco all’economia italiana. Noi non cambiamo”. Così Matteo Salvini ai microfoni di ‘Rtl 102.5’.

“Questi 4 burocrati a Bruxelles – dice il vicepremier – hanno promosso sempre tutte le altre manovre. Quelle manovre approvate, applaudite, hanno fatto crescere il debito di 300 miliardi. E’ mio dovere fare il contrario di quello che hanno fatto Renzi e Monti e non occorre uno scienziato per capirlo”. E ancora: se da Bruxelles “insistono a tirare schiaffoni a caso, mi verrebbe voglia di dare più soldi agli italiani”.E ancora: “Bruxelles può mandare 12 letterine, da qui fino a Natale”, ma la manovra “non cambia”.