Usa, nuovo Consolato nel Sahara

110
In foto David Fischer
Dopo aver riconosciuto la sovranità marocchina sul Sahara occidentale, gli Stati Uniti sono pronti ad aprire un consolato a Dakhla, la più importante città della regione. A rivelarlo ai media locali è stato l’ambasciatore degli Stati Uniti a Rabat, David Fischer. Nei piani di Washington, il consolato di Dakhla «permetterà di sostenere e incoraggiare i progetti di investimento e di sviluppo apportando vantaggi concreti».  La decisione di riconoscere la sovranità del Marocco sul Sahara occidentale – nel frattempo Rabat ha a sua volta riconosciuto Israele – è arrivata la scorsa settimana e rappresenta uno sviluppo significativo rispetto al quale si potrebbero riallineare una serie di equilibri regionali.